Business da leoni nasce da un’idea semplice, non bisogna aver paura del business. Per avere un business di successo nella maggior parte dei casi si può copiare o comunque ispirarsi ad altre persone che nella loro vita in quel ambito hanno avuto successo.

Il concetto potrebbe sembrare banale, in molti potrebbero pensare “Se fosse così facile avremmo tutti un nostro business”, oppure, “ “Io ho avuto un’idea unica, la migliore che ci possa essere.”

Benissimo, le statistiche però nella maggior parte dicono altro. Nel nostro Paese dilaga la disoccupazione, i piccoli imprenditori falliscono continuamente, ognuno crede di essere migliore dell’altro ma poi miseramente in molti casi fallisce, questo si chiama autosabotaggio.

Business da leoni ha come obiettivo quello di aprire gli occhi alle persone, di creare uno spiraglio di luce nei loro pensieri.

Come fare?

Business da leoni crede che solo con l’informazione si possa diffondere il messaggio, per questo con diversi articoli racconta di uomini e imprese che hanno avuto successo.

Soltanto ispirandosi ai migliori lo si può diventare.

Ovviamente la vita non si basa solo sui sogni, ci vuole anche molta pratica.

Fondamentale è capire come funziona un mercato, come realizzare una strategia vincente, come valutare la posizione di tutti i competitors, come farsi conoscere e quindi espandere il proprio brand.

Cosa pensiamo della crisi?

Viviamo in un mondo dove continuamente veniamo bombardati da informazioni negative sulla nostra economia, tassi di disoccupazione in aumento, povertà dilagante, pensioni inferiori alle soglie minime di povertà, tutto questo senza dubbio esiste.

In questo spazio però vogliamo far aprire gli occhi alle persone, esiste anche un altro lato della medaglia, come in tutti gli ambiti della nostra vita. Così come ci sono molti poveri, ci sono anche molti ricchi. Se lo si vuole diventare o comunque migliorare il proprio stile di vita, bisogna capire quali sono i loro atteggiamenti e i loro comportamenti.

Alla fine di tutto come dice Wayne W. Dyer nel suo libro:

“You’ll See It When You Believe It”

“Tu vedrai soltanto quello in cui credi”