SWOT Analysis: cos’è e come funziona

Cos’è esattamente la SWOT Analysis?

La SWOT Analysis è una fase di pianificazione di strategie fondamentale per un business, un metodo per analizzare nello specifico molteplici fattori.

Si tratta di uno strumento molto efficace che mette in luce i punti più importanti della tua attività imprenditoriale.
Come già menzionato all’interno dell’articolo cos’è un Business plan, prima di cominciare una qualsiasi attività devi avere chiari gli obiettivi che desideri raggiungere.

Ed ecco cosa significa l’acronimo SWOT Analysis:

  • Strenghts/Punti di forza
  • Weakness/Debolezze
  • Opportunities/Opportunità
  • Threats/Minacce

L’analisi SWOT non fa altro che studiare un business soffermandosi su ognuno dei punti appena menzionati. In questo modo, è possibile comprendere al meglio la tua idea imprenditoriale e le richieste del mercato.
Soffermarsi su quest’analisi, ti da modo di capire come devi porti nei confronti della tua impresa. Potrai schematizzare e vedere davanti a te tutti i pro e tutti i contro, proprio grazie a queste informazioni sarà più semplice realizzare concretamente la tua idea.

Ti consiglio di vedere le 3 lezioni gratuite dell’ABC per scrivere un business plan convincente!

SWOT Analysis: ecco come si fa

Una matrice SWOT è un diagramma che si suddivide in 4 parti distinte, ogni parte corrisponde ai punti che ho appena citato.
Innanzitutto, prima di cominciare qualsiasi tipo di analisi devi comprendere qual è il tuo progetto e come vuoi tracciarlo.
Nel momento in cui hai identificato il tuo obiettivo, comincia ad analizzare punto per punto e inserisci le informazioni all’interno dei quattro riquadri.

SWOT Analysis: i punti di forza

Nella parte dei punti di forza bisogna inserire tutti i lati positivi che contraddistinguono la tua idea di Business. In questo modo potrai spiegare come ti differenzi dalle altre aziende all’interno dello stesso mercato. Sottolinea perché tu sei più forte, descrivi quali sono le tue qualità e perché è un’idea valida. I punti di forza possono essere svariati come ad esempio: strutture o prodotti particolari, determinate materie prime, possesso di competenze specifiche e tecnologie avanzate.

SWOT Analysis: punti di debolezza

In questo caso devi fare la medesima cosa ma con i punti di debolezza, cerca di essere onesto e di capire dove puoi migliorare. Spiega perché in alcuni punti i tuoi concorrenti potrebbero essere migliori rispetto a te.

SWOT Analysis: opportunità

In questo punto devi indicare quelle che sono le offerte del mercato, rileva quelle che possono essere positive per la tua idea imprenditoriale. È molto importante che tu sappia capire e mettere in risalto quelle che possono essere le vere occasioni e saperle sfruttare.

SWOT Analysis: Minacce

In questa parte sono compresi gli ostacoli che impediscono o che potrebbero impedire il successo della tua idea di Business. In questa sezione puoi citare anche dei competitor, o delle problematiche che possono compromettere la tua attività.

Una volta raccolte tutte queste informazioni, non devi fare altro che esaminare il tuo diagramma. Confronta i risultati e prova a capire su cosa devi lavorare e perché, in questi casi può esserti utile anche il parere o consiglio di un professionista esterno. Fai uno schema successivo con i lati positivi e i lati negativi, se ti rendi conto che gli aspetti favorevoli sono in maggioranza, allora sei sulla buona strada. Se in caso contrario dovessero risultare maggiori i lati negativi, cerca di rivedere la tua idea e migliora quelli che sono i punti di debolezza che non ti fanno esser sicuro.

Ti consiglio di vedere le 3 lezioni gratuite dell’ABC per scrivere un business plan convincente!

Swot Analysis: i suoi fattori

I punti appena citati dell’analisi SWOT si possono suddividere in due categorie, le quali sono composte da fattori interni e fattori esterni.

Fattori Interni SWOT Analysis

I fattori interni dell’analisi SWOT sono costituiti da i punti di debolezza e i punti di forza dell’azienda. Questi aspetti si riferiscono nello specifico alle caratteristiche del tuo business sia nei lati positivi che nei lati negativi. Possono essere presi in considerazione tramite l’analisi PRIMO-F, un modello che analizza:

  • People;
  • Resources;
  • Innovation and Ideas;
  • Marketing;
  • Operations;
  • Finance.

Fattori Esterni Swot Analysis

I fattori esterni dell’analisi Swot sono le opportunità o minacce che si trovano all’esterno. In poche parole, tutto quello che può aiutare o disturbare il raggiungimento del tuo scopo. In questo caso si tratta di analisi PEST in cui sono presi in considerazione fattori:

  • Politici;
  • Ambientali;
  • Giuridici;
  • Economici;
  • Sociali;
  • Tecnologici.

Ti consiglio di vedere le 3 lezioni gratuite dell’ABC per scrivere un business plan convincente!

Come avviene l’analisi SWOT?

L’analisi può essere effettuata seguendo dei passi principali, tra questi:

  •  Definire il tuo obiettivo;
  • Capire i tuoi punti di forza e i tuoi punti di debolezza;
  • Determinare le azioni che dovrai compiere per mettere in atto la tua strategia, tenendo sempre come punto d’arrivo il tuo obiettivo;
  • Sfruttare al massimo le opportunità esterne e i tuoi punti di forza, comprendere come contrastare le eventuali problematiche;
  • Compiere un’analisi attenta e curata, nel caso contrario è opportuno ripetere ogni punto e focalizzarsi sulle risposte.

Ti consiglio di vedere le 3 lezioni gratuite dell’ABC per scrivere un business plan convincente!

Esempio analisi Swot

Prendi in considerazione una start-up o comunque un’azienda che sta iniziando il suo business, immagina tutto il processo iniziale necessario per ottenere dei buoni risultati.
Quello che quest’azienda farà all’inizio sarà: pianificare eventuali strategie e identificare obiettivi da raggiungere.
Attraverso l’analisi SWOT potrà analizzare:
1)Lati positivi, in poche parole cosa porta l’azienda di nuovo, la brand reputation e la buona qualità dell’idea o prodotto che si vuole lanciare.
2)Lati negativi, che potrebbero essere dei competitor molto forti o in alternativa delle competenze tecniche mancanti.
3)Opportunità, valutare il mercato e individuare possibili sviluppi positivi.
4)Minacce, individuare dei competitor nuovi e scoprire che ci sono ostacoli diversi da quelli immaginati.

Successivamente è importante capire:
– Come sia possibile unire i punti di forza e le opportunità per sviluppare delle nuove strategie;
– Studiare le tue debolezze e opportunità per realizzare una lista di situazioni da migliorare a breve e lungo termine.
– Combinare i punti di forza e le minacce per verificare quali di queste sia possibile eliminare definitivamente;
– Eseguire un elenco delle aree di business, studiare tutto quello che c’è al di fuori della tua azienda.

Ti consiglio di vedere le 3 lezioni gratuite dell’ABC per scrivere un business plan convincente!

SWOT analysis: strumento di marketing

La SWOT Analysis è considerata uno strumento di marketing, infatti, grazie all’analisi dei punti di forza e minacce è possibile individuare la strategia migliore.
Attraverso quest’analisi attenta è possibile per l’azienda capire e valutare un piano di marketing ottimale.
In poche parole, grazie all’analisi SWOT si può comprendere che la ricerca che si è compiuta non è abbastanza approfondita o che bisogna svolgerla in un modo diverso.
Un altro aspetto molto importante della SWOT analysis, è che potrebbe mettere in luce delle minacce o dei competitor che non sono stati presi in considerazione precedentemente.
Grazie a questo passaggio sarà quindi possibile trovare delle soluzioni in base all’esigenza specifica di sorpassare l’eventuale competitor.
Per tutte queste ragioni, la SWOT analysis è uno strumento molto utile per eseguire una corretta strategia di marketing.
Un errore che devi evitare se stai realizzando l’analisi Swot è quello di perdere di vista i tuoi obiettivi. La tua analisi dev’essere sempre aggiornata, infatti, è importante che sia modificata ogni volta che lo ritieni opportuno.
Infine, è importante che le scelte di strategia avvengano di conseguenza ai dati raccolti.
L’analisi SWOT è un modo di sistemare le informazioni, di disporle davanti a te e poterle davvero analizzare fino in fondo.

Ti consiglio di vedere le 3 lezioni gratuite dell’ABC per scrivere un business plan convincente!

Utilizzi della Swot Analysis

La Swot Analysis può essere utilizzata per:

  • Pianificazioni di tipo aziendale;
  • Pianificazioni strategiche;
  • Metodo di distribuzione vendite;
  • Rapporti di ricerca;
  • Valutazioni della concorrenza;
  • Sviluppo di determinati prodotti;
  • Analizzare un servizio, attività o risorsa;
  • Opportunità d’investimento.

Lo scopo della SWOT Analysis è quello di prendere determinate decisioni e poterle analizzare in seguito.
Una volta effettuata l’analisi SWOT, questa può essere utilizzata per iniziare una pianificazione delle attività di marketing a livello aziendale.

Consigli SWOT Analysis

Ecco alcuni consigli da mettere in pratica per utilizzare questo strumento al massimo delle sue potenzialità:

  • Analizza solo informazioni precise. Fai in modo che quello che metterai all’interno del riquadro sia verificabile e giustifica quello che riporti con numeri e dati;
  • Effettua la tua analisi con altri strumenti che possano essere utili a chiarire quello che desideri specificare;
  • Fai una cernita e inserisci solo dettagli che possano essere davvero rilevanti;
  • Cura nel dettaglio ogni riquadro e ricordati che ciascun fattore ha la stessa importanza dell’altro.

Una volta capito come compilare una matrice SWOT, potrai considerarla come uno strumento che può essere impiegato con innumerevoli finalità.
È utile alla tua azienda per poter esplorare e definire la tua decisione finale, un metodo assolutamente consigliato per imprese di grandi e piccole dimensioni.

Ti consiglio di vedere le 3 lezioni gratuite dell’ABC per scrivere un business plan convincente!