Il più grande business al mondo in relazione ai ricavi è quello dei supermercati.

In testa a questa classifica troviamo Walmart, la più grande catena di supermercati in America, al secondo posto troviamo State Grid azienda Cinese nell’ambito dell’elettricità e Sinopec, altra società cinese, nel campo dell’ Oil and Gas.

Ormai sempre più spesso, sui social e su Youtube, vengono caricati video di persone che “visitano” questi supermercati giganti, dove si può trovare qualsiasi cosa. Infatti i supermercati Walmart non vendono solo alimentari ma anche altre tipologie di prodotti (dal vestiario, all’informatica, ai prodotti per auto).

Ecco il famoso Youtuber Nicolò Balini come descrive questi supermercati.

Walmart ha dei ricavi che ammontano per 500 miliardi di euro.

È la più grande catena al mondo nel canale della grande distribuzione organizzata con 11.718 negozi e club in 28 paesi.

SAM WALTON

Samuel Moore “Sam” Walton era un businessman Americano, conosciuto per aver fondato Walmart ed aver fondato il Sam’s club.

Nel 1945, dopo aver lasciato il militare, Walton prese in gestione il primo store di varietà, di vendita all’eta di 26 anni. Con l’ausilio di $20,000 di prestito dal suo patrigno e con l’aggiunta di $5,000 che aveva accumulato dopo la sua prima esperienza in esercito, Walton comprò il Ben Franklin variety store a Newport. Qui la sua carriera iniziò a prendere il volo.

Creò l’azienda che sarebbe diventata la leader del mercato nell’ambito dei supermercati.

COME HA RAGGIUNTO IL SUCCESSO WALMART

  1. PREZZI PIU’ BASSI: I principi di Walmart possono essere riassunti con questo slogan: “Facciamo spendere meno le persone così possono vivere meglio.” Walmart offre ai propri clienti, ogni giorno, dei prodotti a prezzi inferiori rispetto la media, grazie a questo è riuscita a costruire una forte e leale clientela. I clienti che camminano nei Walmart store sanno di poter contare sulla presenza di prezzi bassi.

   

MINIMIZZARE I COSTI: Walmart utilizza processi di automazione per ridurre i costi, inoltre taglia tutti i servizi non necessari o molto costosi che non sono fondamentali per offrire servizi e prodotti di alta qualità. Walmart è, però, anche famosa per i suoi bassi stipendi. Gli stipendi dei dipendenti Walmart sono molto bassi, molto vicino alla soglia del minimo legale. Offre inoltre pochi benefici in ambito sanitario e i suoi manager hanno meno vantaggi rispetto a quelli di altre multinazionali.

  1. UNA DELLE CATENE LOGISTICHE PIU’ AVANZATE AL MONDO: Walmart è stata tra le prime aziende al mondo ad utilizzare i codici a barre su i suoi prodotti. Questo permetteva all’azienda di capire, in ogni istante, le preferenze dei consumatori e soprattutto quanta merce venisse venduta. Walmart utilizza il cosiddetto metodo chiamato Cross-docking. Questo metodo prevede la gestione della merce a flusso in entrata verso il punto di consegna finale eliminando fasi intermedie di stoccaggio della merce stessa. Questo processo è potuto avvenire grazie alla posizione dei propri centri commerciali e ad aree con ampi spazi. I prodotti che arrivano dai produttori vengono caricati direttamente su un camion diretto a un negozio Walmart senza essere scaricati e immagazzinati nel magazzino.

  1. DIPENDENTI MOTIVATI: Walmart applica la regola del “ten-foot rule” cioè ogni dipendente debba stare ad una distanza massima di 10 piedi rispetto al consumatore. In questo modo potrà sempre rendersi utile. Walmart da molta importanza ai suoi dipendenti che definisce “associati”. Ogni associato viene incoraggiato per controllare la propria area, inoltre viene informato su quante vendite sono avvenute nel suo dipartimento, qual è l’inventario e quanto è costato e anche sul profitto che si può ottenere. In base ai risultati raggiunti dall’associato c’è un sistema di misuratore di performance che permette al lavoratore di avere dei bonus.

 

 

Sam Walton ha creato un vero e proprio impero. Ha sempre creduto nei suoi ideali e attraverso un’analisi di mercato accurata è riuscito a sfruttare al meglio i punti di forza della sua azienda. Ha dato molta importanza alla logistica, così come Ikea.

Ikea e Walmart hanno dei punti in comune, anche per questo nei loro mercati sono i rispettivi leader!

Così come in Kellogg’s, il fattore umano risulta essere fondamentale.  Questi punti in comune, tra diverse delle più grandi aziende al mondo, ci servono per capire che in realtà dietro ogni successo, esiste una vera e propria metodologia per raggiungerlo!

 

“There is only one boss: the customer. And he can fire everybody in the company from the chairman on down, simply by spending his money somewhere else.” 
― Sam Walton