Questa è una guida per risolvere in 6 passi qualsiasi problema. Non parliamo di una formula magica. Sono dei consigli che possono aiutare ad affrontare al meglio i problemi che si pongono d’innanzi alla nostra strada.

Spesso e volentieri ci troviamo davanti a problemi, piccoli o grandi che siano, è questa la vita. Quello che differenzia gli uomini è la capacita di reazione.

Non tutti infatti reagiscono allo stesso modo, alcuni si abbattono e deprimono. Piccoli problemi incredibilmente possono trasformarsi in problemi insormontabili.

Come superare questa situazione?

Ecco 6 passi per risolvere qualsiasi problema: 

1) Cambia il linguaggio davanti ad un problema, da negativo a positivo

Non sottovalutare mai il potere del linguaggio. Inizia ad utilizzare al posto della parola “problema”, parole come: situazione, sfida, opportunità. Più il tuo linguaggio è positivo più avrai una visione ottimistica. Approccia ogni problema in modo positivo anche fisicamente.

Se pensi ad una persona triste o depressa come la immagini?

Probabilmente con le spalle curve verso il basso e il capo chino. Non è una coincidenza, la posizione del tuo corpo riflette quella dei tuoi sentimenti.

Adesso pensa ad una persona di successo? Come te la immagini?

Probabilmente con un sorriso e con una postura eretta e testa non rivolta verso il basso!

Per trasformare un approccio da negativo in positivo inizia ad avere una postura eretta con spalle all’indietro e petto all’infuori. Può sembrare banale ma i benefici saranno immediati.

2) Definisci il tuo problema

Anche questo è un aspetto da non sottovalutare. Infatti molte volte non si riesce ad attribuire un sentimento negativo negativo che ci pervade a qualcosa.

Individua il problema e da dove deriva e cosa ti fa essere infelice.

Se il problema è il tuo lavoro, il tuo fidanzato, tue amicizie e ora di cambiare qualcosa.

La tua felicità viene prima di quella degli altri, ricordalo!

3) Definisci la soluzione a questo problema

Una volta individuato in modo chiaro il problema e da chi deriva definisci una soluzione. Prendi il tuo tempo, non avere fretta, ma sii certo/a della tua scelta.

Ti potresti sentire insicuro/a ma non è niente certo nella vita, pensa a cosa ti fa stare bene non il contrario!

4) Pensa allo scenario peggiore che può accadere

Una volta presa la decisione, pensa alla situazione peggiore che potrebbe accadere. Ti sembrerà incredibile ma quasi tutti i problemi in realtà non sono così rilevanti come crediamo.

Fatti delle domande: “Cosa succede nel peggiore dei casi?”

L’ Università ti stressa a causa degli esami? Chiediti: “Cosa succede se non supero un esame?” Qualsiasi risposta ti darai di sicuro non è molto grave!

5) Prenditi le tue responsabilità

Dopo la scelta prenditi le tue responsabilità. Hai scelto tu di compiere quella determinata azione, non scaricare colpe ad altri.

La vita è la tua e tu decidi come si deve evolvere!

6) Agisci!!

Agisci.

 

Ti consiglio di dare un’occhiata al libro di Arturo Mariani :

Sei il problema e la soluzione di te stesso .”

“We should not give up and we should not allow the problem to defeat us.” –A. P. J. Abdul Kalam